Salta al contenuto
AXA è il primo brand assicurativo al mondo
La protezione è il cuore dell'attività di AXA Italia
AXA Worldwide
Sede Legale e Direzione Generale
Consulta il Press Kit
Le Media Relations AXA Italia
Scopri i Comunicati Stampa del Gruppo AXA Italia
Il futuro è il nostro miglior investimento
Investire nei giovani, sostenere il talento
AXA investe nel futuro
Comunichiamo con chiarezza
Il Valore della Diversità per AXA
L’impegno di AXA in Italia sul fronte dell’educazione
I volumi di AXA dedicati ai temi sociali
Ciclo di seminari annuale di AXA Italia
L'evento istituzionale di AXA in Italia
Le novità di AXA Italia
AXA si avvale di professionisti di valore

AXA: i principali rischi emergenti nel 2025

Assicurazione significa prevenire le avversità e proteggere i clienti dai rischi. Per svolgere questa missione al meglio, gli assicuratori devono saper interpretare i rischi di oggi e prepararsi a quelli di domani. Hélène Chauveau, Head of Emerging Risks di AXA, li definisce “nuovi rischi in evoluzione o in mutamento, caratterizzati generalmente da una maggiore incertezza”. Questa incertezza, continua, è “in parte derivata dalla mancanza di dati storici che li caratterizzino, ma anche da cambiamenti scientifico-tecnologici, socio-politici o normativi che possono creare discontinuità nella loro evoluzione”.

In questo contesto, caratterizzato da “centinaia di potenziali rischi emergenti”, come possiamo classificare le potenziali minacce?

A partire dal 2014, Hélène e il suo team hanno creato e gestito l’Emerging Risk Survey. Con interviste a oltre un migliaio di collaboratori AXA e a scienziati in tutto il mondo, la survey si rivolge a esperti con background e competenze eterogenei per tracciare un quadro completo ed esaustivo dei rischi emergenti. I risultati di quest’anno hanno messo in luce la predominanza dei rischi ambientali (climate change, risorse naturali) e dei rischi legati alla tecnologia (Internet of Things (IoT), Intelligenza artificiale (AI) e cyber risk) oltre all’incertezza finanziaria.

 

Per saperne di più visita natiper.it e www.axa.com.

 

Leggi la nota stampa

See also